My Life



Salvino Leone è nato a Spadafora (ME) il 3 ottobre 1954. Dopo aver trascorso i primi dieci anni della sua vita a Messina la sua famiglia si è trasferita a Palermo. Ha conseguito la maturità classica e la laurea in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Ostetricia e Ginecologia (col massimo dei voti e la lode) e idoneità ospedaliera in Anatomia patologica. Nel 1979 ha sposato Milena Lo Giudice, pediatra, con la quale ha avuto tre figli: Myriam (1980), Silvia (1982)  e Angelo (1984).

Ha successivamente compiuto gli studi di teologia alla Pontificia Università Lateranense e alla Facoltà Teologica di Sicilia dove ha conseguito il dottorato e attualmente insegna Teologia morale. E’ stato docente di Medicina di comunità al Corso di laurea in Servizio Sociale della LUMSA e visiting professor all’Università di Tubinga e di Malta.

Insieme a S. Privitera ha diretto il Dizionario di Bioetica (Città Nuova, Roma 2004, tradotto in portoghese) ed è attualmente presidente dell’Istituto di Studi Bioetici “Salvatore Privitera” di Palermo. Ha tenuto numerose conferenze e corsi di Bioetica in Italia e all'estero (Portogallo, Spagna, Francia, Rep. Céca, Polonia, Filippine, Cina, Corea, Iran, Venezuela, India). Ha partecipato a vari stage di cooperazione medica in India, Dirige la rivista Bio-ethos, è autore di numerose pubblicazioni su riviste italiane ed estere e di più di 50 monografie

È docente di Medicina Sociale e Bioetica alla LUMSA ed è stato visiting professor all’Università di Tubinga e di Malta.

Ha tenuto numerose conferenze e corsi sui temi della bioetica e dell’umanizzazione dell’assistenza in Italia e all’estero (Portogallo, Spagna, Francia, Rep. Céca, Filippine, Polonia, Cina, Corea, Iran, India, Venezuela) e sugli stessi temi ha pubblicato numerosi articoli su riviste italiane ed estere e circa cinquanta monografie. Si è interessato dei problemi assistenziali dei Paesi in via di sviluppo, in modo particolare dell’India, dove ha eseguito diverse missioni umanitarie.

Fin da ragazzo è appassionato naturalista e possiede una discreta collezione di storia naturale (v. immagini su questo stesso sito). Si è anche interessato attivamente alla storia locale del paese di origine dei suoi (Castelbuono) con numerose ricerche e pubblicazioni.

Ha scritto anche opere di narrativa e il testo di tre opere sacre (Mons Regalis, Dies Natalis, ll canto della Santuzza).

E’ nonno di Michele, figlio di Myriam e Gianpaolo.

Per maggiori dettagli v. Curriculum