La medicina di fronte ai miracoli

 

LA MEDICINA DI FRONTE AI MIRACOLI

Ed. Dehoniane, Bologna 1997

 

 

 

 

I MIRACOLI DI GUARIGIONE (Il miracolo - Le guarigioni miracolose nei Vangeli - Il rapporto tra Gesù taumaturgo e i malati - Il miracolo e la scienza medica) - INDAGINE SULLE GUARIGIONI DI GESÙ (Il lebbroso - L'uomo dalla mano rattrappita - L'emorroissa - Il sordomuto - Il cieco di Betsaida - Il fanciullo epilettico - Il paralitico di Betesda - Il cieco nato - Il cieco di Gerico - L'idropico - Il servo del centurione e il figlio del funzionario regio) - IL PRODIGIO DELLA VITA DI GESU' (Il concepimento verginale di Maria - Prodigi fisici nella passione e morte) - LA FENOMENOLOGIA SOPRANNATURALE (Classificazione e descrizione dei fenomeni soprannaturali - Le esperienze di pre-morte)

 

Questo libro, scritto da un medico con l'essenzialità della diagnosi scientifica. Suo filo conduttore è il rapporto che lega l'indagine medica agli eventi soprannaturali comunemente chiamati miracoli. Dietro l'indagine medica si cela il desiderio dell'uomo della strada di conoscere e capire la verità (dalla quarta di copertina)

Salvino Leone, profondo conoscitore di questa problematica, già acuto "indagatore" dei miracoli dei Vangeli, presenta in quest'opera strettamente scientifica e storica, un'analisi minuziosa con una ricerca, quasi ossessionata, delle fonti letterarie di riferimento, mai lasciandosi trasportare dalla sua profonda fede e quindi da interpretazioni solo ritenute di origine "soprannaturale"(Orizzonte Medico)

Un medico che è anche teologo, affronta scientificamente il rapporto tra medicina e "miracoli" (guarigioni straordinarie, esperienze di pre-morte o di cosiddetto ritorno dall'aldilà, ecc.) dedicando molto spazio anche ai prodigi connessi alla vita terrena di Gesù. Teologia e medicina vengono condotte con perizia ai limiti dei rispettivi ruoli: il libro insegna a distinguere e a chiamare col giusto nome -a volte nuovo- fenomeni diversi, dando spazio alla sete umana di capire la verità, il che non significa accantonare la fede (Il Regno)

Questo libro cerca di dare risposta a questi ed ad altri interrogativi simili partendo dalla consapevolezza che alla teologia spetti l'interpretazione del fatto, alla medicina l'accertamento scientifico che porta all'eventuale giudizio di fatto inspiegabile (Testimoni)

Il lettore interessato, o anche solo curioso, vedrà trattati in modo scientifico temi interessanti come le esperienze di pre-morte o del cosiddetto ritorno dall'aldilà e altri fenomeni di carattere somatico, psichico, fisico che suscitano curiosità e che vanno comunque distinti e chiamati col loro vero nome (Settimana)

La sua analisi è vasta e costruita su osservazioni scientifiche, Un libro originale che sollecita a riflettere sull'operato di Gesù. (L'Osservatore Romano)

Un libro indagine scritto da un medico (…) che affronta il rapporto intercorrente tra medicina e miracoli in una posizione interlocutoria. Distanziandosi dalla negazione positivista che rifiuta ogni presunta manifestazione del soprannaturale, dalla credulità fideista che ammira e adora senza il beneficio di spiegazioni, dall’interpretazione esoterica o paranormale (Panorama della Sanità)

Il libro insegna a distinguere e a chiamare col loro nome – a volte nuovo- fenomeni diversi, dando spazio alla sete umana di capire la verità, il che non significa mai accantonare la fede. Ne sono destinatari: medici e operatori sanitari, sacerdoti, religiosi e religiose, lettori interessati al tema dei miracoli ( Insieme per Servire)

I miracoli si possono studiare alla luce sia della medicina che della teologia ed i risultati di tale analisi smentiscono qualsiasi facile pregiudizio sull’argomento. Come medico il dottor Leone ritiene che la medicina possa diagnosticare un fatto inspiegabile, la cui interpretazione può essere solo teologica. La pagina che segue chiarisce proprio questo concetto… (dalla trasmissione “Antologia Cristiana” della Radio Vaticana)

Pessoa de fé empenhada e missionària, nestas delicadas matérias o autor mantém uma posição ponderada procurando distinguir o que è do campo da verificacão controlada e fenòmenos que ultrapassam a metodologia cientifica (Bernardo Domingues, O.P., Igreja e Missão)

Appassionato studioso della lingua greca neotestamentaria, egli descrive, con uno stile estremamente conciso e schematico, i termini utilizzati nei Vangeli, la struttura dei racconti di guarigione e degli elementi che li caratterizzano (Andrea Vicini S.I., Rassegna di Teologia)

Il merito di Salvino leone si riscontra non tanto nel riproporre la medianità e l’interattività tra i due saperi scientifici quanto nel coraggio di avanzare un metodo di lavoro capace di soddisfare le attese della teologia e le pretese della scienza medica. (Edoardo Scognamiglio, Rivista di Teologia Morale)

Salvino Leone, profondo conoscitore della problematica riguardante i miracoli, presenta in quest’opera, strettamente scientifica e storica, un’analisi minuziosa sui miracoli compiuti da Gesù e descritti dai quattro evangelisti (Antonio Casera, Anime e corpi)

 



Elenco Monografie